19 Ottobre 2019

«Di cosa parliamo quando parliamo d’amore», si chiede lo scrittore americano Raymond Carver con il titolo di una sua celebre raccolta di racconti, e questo titolo fa da filo conduttore ai due incontri L’avventura della vitache il Centro culturale Paolo VI di Como, in collaborazione con Scienza&Vita Bassa Comasca, propone nel prossimo mese di novembre sul tema dell’amore e della famiglia, rivolti sia ai genitori, insegnanti, educatori, sia agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori.

Il primo incontro, dal titolo Quale amore è promessa di bene e di felicità? Speranza, fatica e gioia del volersi bene, si svolgerà martedì 12 novembre, alle ore 21. Sarà un dialogo con don Alberto Frigerio, dottore in Teologia del matrimonio e della famiglia, professore di Bioetica e di Religione, per aiutare in particolare i ragazzi, in una fase tanto importante e delicata della loro vita, sempre più spesso incerti circa se stessi e il rapporto con gli altri, a scoprire il legame affettivo uomo-donna nella pienezza delle sue potenzialità, quello che è bene nella progettualità di crescita e ciò che inquina o riduce l’amore.

Il secondo incontroTra fiction e realtà. Il romanzo della vita attraverso i film di animazione – affronterà il tema nell’ambito delle proposte cinematografiche, che tanto suggestionano e persuadono giovani e adulti nel loro modo di pensare, soffermandosi sull’innovazione introdotta dalla casa di produzione Pixar, grande fenomeno di successo, sia a livello di critica che commerciale, rivolto a tutte le fasce d’età.
Martedì 26 novembre, alle ore 21, Raffaele Chiarulli, docente di Critica cinematografica presso l’Università Cattolica di Milano e collaboratore di diverse testate ed editori, farà emergere come sia possibile, anche nell’arte del cinema, un tentativo di proporre una visione diversa della vita, della famiglia e delle relazioni interpersonali.

Gli incontri si svolgeranno presso l’Auditorium dell’Istituto Don Guanella di Como (via Tommaso Grossi, 18).
L’ingresso è libero. Possibilità di parcheggio interno.


Alberto Frigerio, nato nel 1980, è sacerdote della Diocesi di Milano.
Medico, ha conseguito il dottorato in Teologia del matrimonio e della famiglia a Roma, presso il Pontificio Istituto Teologico “Giovanni Paolo II” per le Scienze del matrimonio e della famiglia.
Attualmente riveste gli incarichi di professore di Bioetica presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano e di professore di Religione presso il CFP di In-presa a Carate Brianza.

Raffaele Chiarulli, nato nel 1980, è docente di Culture della comunicazione presso l’Università Cattolica di Milano, dove anche guida un laboratorio di Critica cinematografica e uso didattico delle fonti audiovisive.
Si occupa di formazione ai media per studenti delle scuole, dalle elementari alle superiori.
Ha curato, con Armando Fumagalli, l’edizione di Scegliere un film, anni 2014, 2015, 2016, 2017. Tra le sue pubblicazioni si ricordano Di scena a Hollywood. L’adattamento dal teatro nel cinema americano classico (2013) e Social movies. Dal cinema digitale al cinema del sociale (2015), oltre a saggi su «Comunicazioni sociali», «Ikon» e a recensioni su «Duellanti», «Graffiti», «Itinerari mediali», «Studi cattolici», «Tracce» e sul sito Sentieri del cinema. Insieme alla moglie segue una rubrica di suggerimenti librari e cinematografici per il periodico «Junior-T».

L’avventura della vita

Coordinate primo incontro
Titolo 
Quale amore è promessa di bene e di felicità? Speranza, fatica e gioia del volersi bene
Data 
martedì 12 novembre 2019, ore 21
Sede  Auditorium Don Guanella di Como
Relatore  Alberto Frigerio, professore di Bioetica Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano

Coordinate secondo incontro
Titolo  Tra fiction e realtà. Il romanzo della vita attraverso i film d’animazione
Data  martedì 26 novembre 2019, ore 21
Sede  Auditorium Don Guanella di Como
Relatore  Raffaele Chiarulli, docente di Culture della comunicazione Università Cattolica di Milano

Ente organizzatore  Centro culturale Paolo VI
Ente in collaborazione  Scienza&Vita Bassa Comasca

Condividi: