10 Febbraio 2014

Il Centro culturale Paolo VI e l’Ufficio pastorale universitaria della diocesi di Como organizzano per martedì 10 febbraio 2014 un incontro dedicato alle ultime scoperte sull’origine dell’universo, dal titolo L’immagine dell’universo. Dal cosmo di Dante al satellite Planck.

L’uomo ha sempre avuto, fin dall’antichità, un grande stupore nei confronti del “cielo”, di quello che sta “sopra di noi”, ed è sorprendente come la realtà sia conoscibile, come essa sveli, almeno in parte, i suoi segreti.
Il satellite Planck, lanciato nel maggio 2009, grazie a due sofisticati strumenti, ha permesso di ottenere con grande accuratezza informazioni sulla radiazione di microonde di fondo dell’universo. In altre parole, è stato osservato l’eco del big bang, che ha permesso, tra l’altro, di stabilire con precisione l’età dell’universo in 13,82 miliardi di anni, oltre ad avere informazioni sulla sua struttura.
L’Italia è responsabile della realizzazione del Low Frequency Instrument.

Marco Bersanelli, docente di astronomia e di astrofisica presso l’Università degli Studi di Milano, tra i responsabili italiani della progettazione e dello sviluppo del Low Frequency Instrument utilizzato dal satellite Planck, ci introdurrà in questa affascinante esplorazione che, oltre a verificare ipotesi alla base del modello cosmologico standard, ha sondato aspetti inesplorati del cosmo, qualcosa di imprevisto, qualcosa che nessuno immaginava.

VIDEO

Coordinate incontro

Titolo  L’immagine dell’universo. Dal cosmo di Dante al satellite Planck
Data 
lunedì 10 febbraio 2014, ore 21
Sede 
Camera di Commercio di Como – Auditorium G. Scacchi
Relatore  Marco Bersanelli, docente di astronomia e di astrofisica Università degli Studi di Milano
Enti organizzatori  Centro culturale Paolo VI, Ufficio pastorale universitaria della diocesi di Como
Con il contributo di  Univercomo

Condividi: